Area Anno A (Fano)

Una famiglia sfollata

Santa Famiglia

Clicca per vedere l'immagine a grandezza intera  (3440 × 2409 pixel, dimensione del file: 830 KB)

Alcune chiavi di lettura dell'immagine

La Sacra Famiglia è, come accade oggi a molte famiglie in tutto il mondo, una famiglia di sfollati, rifugiati, itinerante, perseguitata. Una famiglia della Siria, del Libano, del Congo ... Una famiglia che fugge sui gommoni, o in un camion, o in barca ... una famiglia che non trova posto né luogo.

Contemplare il mistero di Betlemme ci conduce a tradurre quello che è successo lì con quello che sta ancora accadendo. E si scopre che Dio è sempre avanti. Il Verbo si fece carne con tutte le sue conseguenze. Possiamo anche noi trarre tutte le conseguenze dell’avere fede nel Messia, nato a Betlemme.

traduzione dal blog di Kamiano

Temi: santa famiglia, Gesù, Giuseppe, Maria, famiglia, rifugiati, strage innocenti, persecuzione

Visualizza Mt 2,13-15.19-23

13I Magi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: «Àlzati, prendi con te il bambino e sua madre, fuggi in Egitto e resta là finché non ti avvertirò: Erode infatti vuole cercare il bambino per ucciderlo».

14Egli si alzò, nella notte, prese il bambino e sua madre e si rifugiò in Egitto, 15dove rimase fino alla morte di Erode, perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta:

Dall’Egitto ho chiamato mio figlio.

19Morto Erode, ecco, un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe in Egitto 20e gli disse: «Àlzati, prendi con te il bambino e sua madre e va’ nella terra d’Israele; sono morti infatti quelli che cercavano di uccidere il bambino». 21Egli si alzò, prese il bambino e sua madre ed entrò nella terra d’Israele. 22Ma, quando venne a sapere che nella Giudea regnava Archelao al posto di suo padre Erode, ebbe paura di andarvi. Avvertito poi in sogno, si ritirò nella regione della Galilea 23e andò ad abitare in una città chiamata Nàzaret, perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo dei profeti: «Sarà chiamato Nazareno».

Autore: Patxi Velasco Fano  (home page 1 - home page 2)

Visualizza tutte le 20 immagini relative a Mt 2,13-15.19-23