Aree preferite 

PERFEZIONA LA RICERCA

NOVITÀ

Ultimi 7 giorni

Ultimi 15 giorni

Ultima news (31/05/2017)

Penultima news (19/05/2017)

Inviaci il tuo materiale!

Aree materiale
animazione domenica (5369)
app e software (59)
audio (677)
bambini (4377)
bibbia (2101)
carità (117)
catechesi (880)
cineforum (47)
educatori (242)
famiglie (265)
giovani (1475)
magistero (2005)
migrazioni (211)
missioni (275)
pedagogia (13)
preghiera (10062)
presentazioni (2822)
scout (551)
spiritualità (223)
studi (429)
varie (2182)
video (1848)

Quando hai bisogno, Qumran ti dà una mano, sempre.
Ora Qumran ha bisogno di te.
- Clicca qui per sapere il perché.

Video > Formazione genitori (9 video)

Iscriviti alla pagina Facebook. Per iscriverti e ricevere la notifica sui nuovi video della rubrica L'essenziale per crescere, basta mandare un'email a YahooGroups. Clicca qui per mandare l'email vuota e poi segui le istruzioni che ti arriveranno da Yahoo in un'altra email che riceverai subito dopo:
- lessenzialepercrescere-subscribe@yahoogroups.com

2:30 - 720p

1. Dal "migliore amico" ad una socialità allargata  

"Mamma, perché Mario dice che non sono più il suo migliore amico?". E' una domanda frequente nella seconda infanzia, che dice una cosa molto importante: il bambino sta trasformando la sua socialità.
Cosa deve fare e cosa non deve fare il genitore in questa fase di crescita molto importante?

durata: 2:30 - risoluzione: 720 - inserito il 26/05/2015; 881 visualizzazioni

l'autore è Paolo Ragusa, contatta l'autore, vedi home page 1 - home page 2

2:36 - 720p

2. "Perché lui può e io no?": Adolescenti e confronti tra genitori     1

"Perché la mia amica può rientrare tardi e io no?... Perché il mio amico può usare il motorino e io no?": sono domande che possono mettere in difficoltà i genitori, ma il rapporto genitori e figli è unico e specifico: non c'è nulla da paragonare, né il genitore deve sentirsi in colpa.
E' importante invece avere il giusto atteggiamento mentale di fronte a queste tipiche richieste che spesso gli adolescenti accampano nel tentativo di sfruttare il conformismo a loro favore, ma nascondendo in realtà una richiesta affettiva più profonda.

durata: 2:36 - risoluzione: 720 - inserito il 25/05/2015; 819 visualizzazioni

l'autore è Paolo Ragusa, contatta l'autore, vedi home page 1 - home page 2

15:03 - 720p

3. Genitori e figli adolescenti: istruzioni per l'uso     1

L'adolescenza è una seconda nascita e in essa tutte le possibilità sono aperte: l'adolescente ne è attratto, ma anche angosciato.
Compito del genitore è aiutarlo ad affrontarle con una "resistenza" costante e decisa perché l'adolescente possa occuparsi di tre compiti evolutivi fondamentali:
1. La sua nuova socialità
2. Il suo corpo e la sua affettività
3. La sua impronta nel mondo

5.0/5 (1 voto)

durata: 15:03 - risoluzione: 720 - inserito il 02/05/2015; 1937 visualizzazioni

l'autore è Paolo Ragusa, contatta l'autore, vedi home page 1 - home page 2

10:07 - 720p

4. Comunicare bene con i figli     2

La comunicazione non verbale è più importante delle parole: nella comunicazione le parole incidono al 10%: per il resto contano i gesti, le espressioni, gli sguardi.
Chiediamoci: quando urliamo, la nostra comunicazione è affettiva o regolativa? Capiremo meglio la differenza tra comunicazione affettiva, fatta sopratutto di gesti non verbali, e quella regolativa, fatta di parole chiare e contestuali.

durata: 10:07 - risoluzione: 720 - inserito il 16/04/2015; 1380 visualizzazioni

l'autore è Paolo Ragusa, contatta l'autore, vedi home page 1 - home page 2

2:10 - 720p

5. Genitori separati ed educazione dei figli  

La separazione dei genitori non deve loro impedire di essere comunque buoni padri e madri nei confronti dei figli. E' importante che ciascuno mantenga il proprio ruolo specifico e perché ciò accada, è fondamentale una buona intesa e coesione tra i genitori in vista del bene dei figli.

durata: 2:10 - risoluzione: 720 - inserito il 14/04/2015; 437 visualizzazioni

l'autore è Paolo Ragusa, contatta l'autore, vedi home page 1 - home page 2

12:40 - 720p

6. Il ruolo del padre  

Oggi i padri sono molto presenti, ma è importante che, insieme alle madri, non facciano mancare ai figli il loro apporto specifico. L'infanzia è l'età della madre, mentre l'età tipica del padre è l'adolescenza. Ma anche nelle altre fasi della crescita, il padre può dare il proprio contributo perché la crescita del figlio sia armonica e aperta verso il futuro.

durata: 12:40 - risoluzione: 720 - inserito il 25/03/2015; 747 visualizzazioni

l'autore è Paolo Ragusa, contatta l'autore, vedi home page 1 - home page 2

2:42 - 720p

7. La gelosia tra fratelli  

Elisa è preoccupata perché la figlia grande di 5 anni manifesta gelosia nei confronti del fratellino, nato da qualche mese. Cosa significa questo atteggiamento? Davvero Elisa deve preoccuparsi? E cosa deve fare?

durata: 2:42 - risoluzione: 720 - inserito il 10/03/2015; 437 visualizzazioni

l'autore è Paolo Ragusa, contatta l'autore, vedi home page 1 - home page 2

2:10 - 720p

8. Le punizioni servono?  

Serve punire i bambini? Paolo ci aiuta a capire che spesso la punizioni servono più ai genitori che ai bambini, i quali per crescere in autonomia, più che di punizioni, hanno bisogno di regole chiare, sempre ribadite con decisione e coesione genitoriale.

durata: 2:10 - risoluzione: 720 - inserito il 09/03/2015; 533 visualizzazioni

l'autore è Paolo Ragusa, contatta l'autore, vedi home page 1 - home page 2

14:39 - 720p

9. Le regole, strumento per uscire dall'infanzia     3

A volte il genitore pensa che dare regole ai propri figli ne possa limitare la libertà ed autonomia. Tutt'altro: le regole sono uno strumento per uscire dall'infanzia, spazio di libertà necessario e immancabile. Anche l'adolescente ne ha bisogno, benché in modo diverso rispetto al bambino.

durata: 14:39 - risoluzione: 720 - inserito il 01/03/2015; 2321 visualizzazioni

l'autore è Paolo Ragusa, contatta l'autore, vedi home page 1 - home page 2

 

Spunti bibliografici a cura di LibreriadelSanto.it

Altri suggerimenti...