I tuoi ritagli preferiti

PERFEZIONA LA RICERCA

Tutti i ritagli

Indice alfabetico dei temi

Invia il tuo ritaglio

Hai cercato l'autore o la fonte di nome Giacomo Alberione

Hai trovato 5 ritagli

Ricerca avanzata
tipo
parole
tema
fonte/autore

TESTO

1. L'anno liturgico

Giacomo Alberione, Video

L'anno liturgico è come la via che sale un monte in modo circolare. Il viandante che la percorre si trova a ogni giro a un punto parallelo a quello di partenza, ma sempre più alto, finché raggiungerà la cima che termina la vita e introduce nell'eterna visione, possesso e gaudio di Dio, in unione di Maria Santissima e dei Santi. Chi vive la vita liturgica si stacca sempre più dalla terra, si solleva nel bene.



anno liturgico

inviato da Qumran2, inserito il 23/12/2020

TESTO

vitavita eternaimpegnoresponsabilitàsenso della vitaparadiso

5.0/5 (1 voto)

inviato da Cristina Catapano, inserito il 07/09/2008

TESTO

3. L'apostolo è

Giacomo Alberione

L'apostolo è colui che porta Dio nella sua anima e lo irradia attorno a sé.
L'apostolo è un santo che accumula tesori e ne comunica l'eccedenza agli uomini.

apostolatoevangelizzazionemissioneapostolo

inviato da Marinelli Anna, inserito il 21/02/2006

TESTO

4. L'anima che fa la Comunione...

Giacomo Alberione

L'anima che fa la Comunione possiede nel proprio cuore la seconda Persona della Ss.ma Trinità non solo come Dio, ma anche come uomo.
Essa ha il paradiso nel cuore, solo che non lo sente.
In Cielo poi, il possesso di Dio si svilupperà in gioia e gaudio.
La Comunione è la vita che si inizia sulla terra e si consuma in Cielo.

ComunioneEucarestiaEucaristiaparadisovita eternarapporto con Dio

5.0/5 (1 voto)

inviato da Anna Marinelli, inserito il 21/02/2006

PREGHIERA

5. Quel che mi accadrà oggi

Giacomo Alberione

Quel che mi accadrà oggi,
mio Dio, non lo so.
Tutto quello che so
è che nulla mi accadrà
che tu non abbia preveduto
e disposto
per il mio maggior bene
da tutta l'eternità.
Questo solo mi basta.

abbandonofedefiduciavolontà di Dioprogetto di Dio

inviato da Mariangela Molari, inserito il 08/06/2002