PERFEZIONA LA RICERCA

FestiviFeriali

Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla LiturgiaCommenti al Vangelo
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA

Torna alla pagina precedente

VIDEO #2minutiDiVangelo Marco 4,35-41 - Dio si fida di te! E tu ti fidi di Lui?

don Marco Scandelli   don Marco Scandelli

XII Domenica del Tempo Ordinario (Anno B) (23/06/2024)

Vangelo: Mc 4,35-41 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Visualizza Mc 4,35-41

35In quel medesimo giorno, venuta la sera, disse loro: «Passiamo all’altra riva». 36E, congedata la folla, lo presero con sé, così com’era, nella barca. C’erano anche altre barche con lui. 37Ci fu una grande tempesta di vento e le onde si rovesciavano nella barca, tanto che ormai era piena. 38Egli se ne stava a poppa, sul cuscino, e dormiva. Allora lo svegliarono e gli dissero: «Maestro, non t’importa che siamo perduti?». 39Si destò, minacciò il vento e disse al mare: «Taci, calmati!». Il vento cessò e ci fu grande bonaccia. 40Poi disse loro: «Perché avete paura? Non avete ancora fede?». 41E furono presi da grande timore e si dicevano l’un l’altro: «Chi è dunque costui, che anche il vento e il mare gli obbediscono?».

2minutiDiVangelo

Dio si fida di te! E tu ti fidi di Lui?

Commento al Vangelo - Omelia a cura di don Marco Scandelli

Mc 4,35-41

Oggi leggiamo il capitolo IV di san Marco, versetti dal 35º al 41º. L'episodio narrato è molto famoso: si tratta della “tempesta sedata”. In esso ci sono almeno due elementi che destano stupore: da una parte impressiona l'iniziale - potremmo dire così - menefreghismo di Gesù per la drammaticità della situazione che peggiora al punto tale da far temere per davvero per la vita degli apostoli; dall'altra stupisce che Gesù sgridi i suoi amici chiedendo loro se non abbiano ancora raggiunto la fede necessaria. Anche perché...

 

Ricerca avanzata  (54737 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: