PERFEZIONA LA RICERCA

FestiviFeriali

Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla LiturgiaCommenti al Vangelo
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA

Torna alla pagina precedente

Icona .doc

TESTO Commento su Matteo 2,1-12

Omelie.org (bambini)  

Epifania del Signore (06/01/2021)

Vangelo: Mt 2,1-12 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Visualizza Mt 2,1-12

1Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme 2e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». 3All’udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. 4Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo. 5Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta:

6E tu, Betlemme, terra di Giuda,

non sei davvero l’ultima delle città principali di Giuda:

da te infatti uscirà un capo

che sarà il pastore del mio popolo, Israele».

7Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con esattezza il tempo in cui era apparsa la stella 8e li inviò a Betlemme dicendo: «Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo».

9Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. 10Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. 11Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. 12Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.

Carissimi bambini oggi è la festa dell'Epifania.
Chi mi sa dire che significa questa parola?
Questa parola viene dal greco e vuol dire "manifestazione".
Manifestazione di che cosa?

Abbiamo letto che i re Magi vedono una stella. Chi sono i re Magi? Non sono né re, né maghi, ma sono degli studiosi, probabilmente degli astrologi dell'epoca di Gesù, studiosi del cielo e delle sue costellazioni. Ad un certo punto vedono una stella, la seguono e questa li porta proprio da Gesù e in questo bambino riconoscono Dio fatto uomo.

Ai tempi di Gesù non solo in Israele ma anche in altri territori c'era l'attesa di qualcosa di straordinario o meglio di Qualcuno straordinario. Da tempo questi uomini studiosi ricercavano e analizzavano le stelle perché queste indicavano eventi importanti. I Magi seguono la stella e trovano quello che cercavano.
Anche per noi Dio ci dona una stella.
Sta a noi saperla riconoscere.

La stella per noi può essere, per esempio, una persona che ci suggerisce come dimostrare il nostro amore a Gesù magari condividendo il nostro giocattolo preferito con il nostro fratellino più piccolo o giocando a carte con il nonno.

La stella potrebbe essere una circostanza anche negativa, ad esempio questa pandemia che può produrre frutti buoni se ci fa essere più occupati e pronti a vedere e aiutare gli altri.

I Magi dopo aver incontrato la stella tornano a casa per un'altra via.

Anche noi, dopo aver incontrato la nostra stella non saremo più gli stessi.

L'incontro con la nostra stella e quindi con Gesù (la stella, infatti, ci conduce a Lui) rende la nostra vita piena di significato e luminosa, ci porta a vedere e a fare cose che non avevamo pensato prima, cose che non pensavamo essere capaci di fare.

Le cose che costano diventano più leggere. L'Evangelista Matteo oggi ci dice che "i Magi al vedere la stella, provarono una gioia grandissima". Anche noi, vedendo la stella di cui abbiamo parlato gioiamo tantissimo perché proviamo direttamente che "ESSERE FELICI VUOL DIRE FARE FELICI".

Possano questi sapienti dell'Oriente aiutarci con il loro esempio a non smettere mai di seguire questa stella
ORA CONCLUDIAMO PREGANDO INSIEME

"Signore Gesù, rendi il nostro occhio e il nostro cuore come quello dei Magi. Aiutaci a riconoscerti nelle persone che incontriamo e negli eventi che viviamo. Rendici capaci di fare felici così da sperimentare anche noi la Tua gioia".
Commento a cura di Tiziana Mazzei

 

Ricerca avanzata  (48566 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: