PERFEZIONA LA RICERCA

FestiviFeriali

Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla LiturgiaCommenti al Vangelo
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA

Torna alla pagina precedente

Icona .doc

TESTO Con Maria incontro a Gesù che viene

padre Antonio Rungi

padre Antonio Rungi è uno dei tuoi autori preferiti di commenti al Vangelo?
Entrando in Qumran nella nuova modalità di accesso, potrai ritrovare più velocemente i suoi commenti e quelli degli altri tuoi autori preferiti!

IV Domenica di Avvento (Anno B) (20/12/2020)

Vangelo: Lc 1,26-38 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Visualizza Lc 1,26-38

26In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, 27a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. 28Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te».

29A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. 30L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. 31Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. 32Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre 33e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».

34Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». 35Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. 36Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: 37nulla è impossibile a Dio». 38Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

La quarta domenica di Avvento p dedicata alla nostra mamma celeste, la vergine santissima. Dopo la solennità dell'immacolata concezione, nuovamente ci viene proposta la figura di Maria per preparare degnamente questo Natale 2020.
E lo facciamo in ascolto del Vangelo di Luca, che ci racconta il momento dell'annunciazione dell'arcangelo Gabriele a Maria, con il susseguente momento di dubbio ed incertezza sulla nascita del futuro messia e la conclusione di questo dialogo con l'adesione piena e generosa di Maria al progetto di Dio, scelta dall'eternità ad essere Madre del Redentore del genere umano.
Il cammino spirituale ed interiore di Maria in questo momento decisivo per l'umanità è sintetizzato dall'evangelista Luca in questo testo dialogico e spirituale intercorso tra il messaggio di Dio e la prediletta di Dio, la Vergine Maria.
Riflettendo sul testo del Vangelo cerchiamo di immedesimarci nella mente e nel cuore di quella semplice fanciulla, appena sedicenne, che è chiamata a dare una risposta a Dio, subito, senza esitazione o ripensamenti, ma con il suo immediato si ed eccomi ai disegni di Dio.
Primo atto dell'unica grande scena del mistero dell'incarnazione del Figlio di Dio è l'arrivo dell'angelo Gabriele, nella casa di Maria, a Nazaret, una città della Galilea, nella quale abitava questa vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. Entrando da lei, il messaggero celeste, come è prassi da sempre, in cielo e in terra, saluta Maria con queste consolanti parole: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te».
Il secondo momento è il turbamento interiore di questa ragazza alla quale il Signore aveva inviato il suo messaggero celeste. La risposta di Maria fu appunto questo turbamento, perché non riusciva a comprendere subito questo saluto. Da qui l'angelo le ribadisce il messaggio: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio”. E vai poi al contenuto principale e fondamentale di quella sua informazione: Ecco -dice senza mezzi termini - concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Terzo momento di questa scena o dialogo tra cielo e terra. A questo punto Maria pone all'angelo la normale domanda di ogni donna che vorrebbe il dono di un figlio: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?».
Pur essendo promessa sposa di Giuseppe, viveva nell'assoluta castità la coppia di promossi sposi. La risposta dell'Angelo non ammette dubbi e discussioni ulteriori. Infatti le dice che lo Spirito Santo scenderà su di lei e la potenza dell'Altissimo la coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio”.
Quarta momento quello dimostrativo della potenza di Dio: “Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch'essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile. Si conclude con una verità di fede assoluta: nulla è impossibile a Dio». E infatti, dalla creazione alla redenzione e alla parusia nulla sarà impossibile a Dio, in quanto è onnipotente e può fare tutto e riuscire in tutto. Di fonte a questo messaggio, la risposta di Maria è l'obbedienza e l'abbandono alla volontà di Dio. La piena di grazia, l'immacolata concezione, diventa la degna dimora per accogliere il redentore.

A pochi giorni dal Natale, facciamo nostre queste bellissime preghiera dedicate alla Madonna, ma anche a Gesù e a tutti noi che ci stiamo preparando a questa festa annuale fin dal primo giorno di Avvento.

MARIA, MADRE DELLA DOLCE ATTESA
O Maria, Madre della dolce attesa
del Salvatore del mondo,
che si è fatto carne nel tuo grembo verginale
per opera dello Spirito Santo,
in questo annuale ricordo
della nascita del tuo Figlio,
Gesù Cristo, ottienici la grazia
di vivere un Natale in pace
in un tempo problematico
come quello che stiamo vivendo da un anno.
Tu che hai atteso con gioia il Redentore del mondo
guarda a noi, poveri mortali,
senza più letizia e speranza nel cuore,
rattristati, come siamo, da un virus mortale
che ha oscurato il nostro animo
e la nostra religiosità.
Fa' che questo Natale,
o Madre dell'attesa,
che ci apprestiamo a vivere nella speranza
di una rinascita in tutti i campi
segni davvero un cambiamento radicale nell'essere umano,
bisognoso, più che mai, di comprendere
il vero senso della tua venuta sulla terra.
O Maria, Madre di Cristo luce del mondo,
che è venuto a diradare le tenebre del male,
preparaci ad accogliere Gesù
luce vera, che illumina ogni credente,
con il tuo stesso cuore di Madre
e con la tua stessa gioia di giovane donna. Amen.

PREGHIERA A GESU' BAMBINO
Gesù volto vero del Padre,
Verbo eterno, venuto nel tempo,
per la nostra salvezza eterna,
fà della nostra vita
un inno d'amore a Te nostro Redentore.
Gesù, sole di giustizia
e astro radioso
che illumina le menti
e scaldi i cuori delle genti,
vieni in nostro soccorso,
in questo tempo di prova e di dolore.
A noi che attendiamo con fede
questo Natale 2020
concedi la gioia di incontrare Te,
nel volto semplice e innocente
di chi è bambino
o si fa bambino
per entrare per sempre
nel tuo Regno infinito. Amen.

 

Ricerca avanzata  (49613 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: