PERFEZIONA LA RICERCA

FestiviFeriali

Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla LiturgiaCommenti al Vangelo
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA

Torna alla pagina precedente

Icona .doc

TESTO Siamo la fotografia di Dio

don Domenico Bruno  

don Domenico Bruno è uno dei tuoi autori preferiti di commenti al Vangelo?
Entrando in Qumran nella nuova modalità di accesso, potrai ritrovare più velocemente i suoi commenti e quelli degli altri tuoi autori preferiti!

V Domenica di Pasqua (Anno C) (19/05/2019)

Vangelo: Gv 13,31-35 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Visualizza Gv 13,31-35

31Quando fu uscito, Gesù disse: «Ora il Figlio dell’uomo è stato glorificato, e Dio è stato glorificato in lui. 32Se Dio è stato glorificato in lui, anche Dio lo glorificherà da parte sua e lo glorificherà subito. 33Figlioli, ancora per poco sono con voi; voi mi cercherete ma, come ho detto ai Giudei, ora lo dico anche a voi: dove vado io, voi non potete venire. 34Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri. Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri. 35Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri».

Che differenza c'è tra un cristiano e uno che non lo è?

Basta leggere il Vangelo (Gv 13,31-35): «se avete amore gli uni per gli altri» dice Gesù.

Fin qui tutto facile. Qualcuno potrebbe pensare che basta rispettarsi e siamo ottimi cristiani. Però il Signore aggiunge: amatevi «come io ho amato voi».

Non basta quindi solo amarsi, ma amarsi al modo in cui Gesù ha amato noi, cioè donandoci fino in fondo, senza risparmiarci, senza fare differenze di persone simpatiche e meno simpatiche...

Se imitiamo Gesù nel suo amore, come si imitano le persone che prendiamo a modello della nostra vita, allora non ci sarà nemmeno bisogno di dire che siamo cristiani, perché si vedrà. Infatti Gesù conclude: «Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli».

È bella l'idea di poter essere una fotografia vivente di Gesù, non per come vestiamo, non per come preghiamo, non perché andiamo in giro dicendo che siamo cristiani... Non basta infatti andare a messa, non basta essere battezzati, non basta mettere tante monete nel cestino dei poveri fuori al supermercato, non basta nemmeno fare tante preghiere o accendere ceri ai santi per dirsi cristiani...

Cristiani dobbiamo esserlo, non farlo, e saremo cristiani se sapremo essere sua immagine, sua fotografia vivente, se ci ameremo gli uni gli altri come Lui ci ha amati!

- Quante riserve ha il mio amore/rispetto per gli altri?

- Mi impegno a fare li primo passo con qualcuno con cui non mi parlo o non c'è buona stima...


Unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti
Visita il sito annunciatedaitetti.it

Dai uno sguardo anche al canale YouTube

 

Ricerca avanzata  (42928 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: