PERFEZIONA LA RICERCA

FestiviFeriali

Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla LiturgiaCommenti al Vangelo
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA

Torna alla pagina precedente

Icona .doc

TESTO Commento su Marco 2,18-22

Paolo Curtaz  

Lunedì della II settimana del Tempo Ordinario (Anno II) (20/01/2014)

Vangelo: Mc 2,18-22 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

No, certo, non è possibile digiunare quando siamo invitati ad una festa di nozze, specialmente quando siamo amici dello sposo. Con questo semplice ragionamento Gesù smonta le pretestuose accuse che vengono mosse ai suoi discepoli (li difende!) di essere poco devoti. Certo, ci sarà una momento in cui digiunare, per essere solidali con i poveri, per purificare il corpo, per smorzare le passioni, ma non quando lo sposo è con noi. Gesù smonta la devozione dei farisei che si concentra sugli atteggiamenti da tenere, sulle preghiere e le ritualità da osservare con scrupolo e ossessione, senza riflettere sul cuore con cui le si pratica. Il vino nuovo del vangelo, la novità del Regno, fanno esplodere i vecchi otri della tradizione stanca e ripetitiva e obbliga i credenti a ripensare anche alle loro pratiche devozionali. Così per noi oggi, che, spesso, abbiamo fatto diventare nuovamente vecchi gli otri del vangelo, sostituendo devozioni a devozioni, pratiche a pratiche, svuotandole della forza dirompente che portavano in sé. Digiuniamo, quando necessario, per accorgerci che lo sposo tornerà e che lo aspettiamo con struggente passione...

Libri di Paolo Curtaz

Vuoi ricevere nella tua email i commenti di Paolo Curtaz? Semplicissimo!
Clicca su questo indirizzo email per mandare un'email vuota; riceverai un'altra email da Yahoogroups con un link da cliccare per confermare la tua iscrizione:

pn-paolocurtaz-subscribe@yahoogroups.com

 

Ricerca avanzata  (43933 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: