PERFEZIONA LA RICERCA

FestiviFeriali

Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla LiturgiaCommenti al Vangelo
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA

Torna alla pagina precedente

Icona .doc

TESTO Commento su Sal 24,4

Casa di Preghiera San Biagio FMA  

Casa di Preghiera San Biagio FMA è uno dei tuoi autori preferiti di commenti al Vangelo?
Entrando in Qumran nella nuova modalità di accesso, potrai ritrovare più velocemente i suoi commenti e quelli degli altri tuoi autori preferiti!

III Domenica del Tempo Ordinario (Anno B) (21/01/2018)

Brano biblico: Sal 24 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Visualizza Mc 1,14-20

14Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, 15e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».

16Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. 17Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». 18E subito lasciarono le reti e lo seguirono. 19Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. 20E subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

«Fammi conoscere, Signore, le tue vie, insegnami i tuoi sentieri.»
Ps 24,4

Come vivere questa Parola?
La vocazione di ciascuno di noi è un intreccio tra storia, responsabilità, promessa, dono, volontà di Dio e volontà nostra. Nulla capita a caso. Nulla è definito a priori. Tutto diviene, si incarna e si trasforma.
Diviene: ogni vocazione è una storia che si sviluppa, si radica in un tempo e in uno spazio riconoscibili. La chiamata ad essere, ad esistere si fa udire fin dal concepimento, dalla nascita e nascendo, la chiamata prende colore per la terra, la comunità in cui avviene. E così continuerà a farsi udire, la chiamata, in ogni fase dell'evoluzione di ogni persona, per cui eventi esterni e scelte interne si coniugheranno secondo la regola di comunicazione biunivoca che dagli inizi si instaura tra il Creatore e la sua creatura ed è questo che dà contorno alle esperienze che fanno la vita.
Si incarna: il divenire di ogni vocazione si realizza continuamente, attraversando le pieghe della storia, le fattezze dei corpi, le scelte che realizzano i desideri, le fratture, le ferite che ne conseguono e che lasciano emergere nuovi bisogni, diverse possibilità.
Si trasforma: ogni vocazione non rimane mai uguale nel tempo. Giona deve convertirsi per convertire Ninive. Abramo deve lasciare la sua terra. I pescatori devono lasciare le reti e il loro lavoro, Pietro abbandona anche la sua famiglia, mentre Giovanni non se ne farà mai una. Nonostante tutti questi fossero già in sintonia con il loro creatore, in ciascuno di loro la vocazione che cresceva, li trasformava e trasformava la risposta che stavano dando a Dio.

Signore, anche in me, in noi la vocazione è qualcosa che diviene, si incarna e si trasforma. Che le nostre paure non la blocchino, non la desiderino fossile, non la lascino morire. “Facci conoscere le tue vie” sia l'invocazione costante che ti rivolgiamo, per rimanere in comunicazione con te, sia la nostra preghiera per realizzare i tuoi e i nostri desideri.

La voce di un testimone
I pescatori che sapevano solo le rotte del lago, scoprono dentro di sé la mappa del cielo, del mondo, dell'uomo. Come loro ti seguirò, Signore, perché tu avanzi verso la verità dell'uomo, accrescimento sei di umano, e rendi sicuro ogni passo, non lasciandoti dietro altro che luce. Ti seguirò, Signore, fammi diventare cercatore del cuore profondo, pescatore di luce sepolta. Ti seguirò, anche percorrendo solo la strada tra il lago e la mia casa, continuando a fare il mio lavoro, ma lo farò in modo luminoso e così umano che forse parlerà di Te. Ti seguirò, perché mi interessa solo un Dio affidabile che faccia fiorire l'umano.
Mons. Vincenzo Paglia

Sr Silvia Biglietti FMA - silviabiglietti@libero.it

 

Ricerca avanzata  (48491 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: