PERFEZIONA LA RICERCA

FestiviFeriali

Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla LiturgiaCommenti al Vangelo
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA

Torna alla pagina precedente

Icona .doc

TESTO Ed egli si alzò e lo seguì

Movimento Apostolico - rito romano  

Venerdì della XIII settimana del Tempo Ordinario (Anno I) (07/07/2017)

Vangelo: Mt 9,9-13 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Gesù è vero Sacerdote, vero Re, vero Profeta. Sono questi tre ministeri interamente da vivere in funzione della creazione del vero bene per ogni uomo, attualmente schiavo e prigioniero della falsità e della menzogna del principe del mondo, che si concretizza nella storia come idolatria e immoralità. Come Sacerdote opera il discernimento sulla falsità e la verità secondo Dio, come Profeta annunzia e porta sulla terra la più pura volontà di salvezza del Signore, come Re libera il mondo da ogni ingiustizia perché solo la giustizia regni e abbondi fra gli uomini. Questa missione di liberazione, salvezza, redenzione, annunziata dal profeta Isaia, è vissuta da Gesù sotto la guida, la conduzione, la mozione dello Spirito Santo che si è posato visibilmente su di Lui.

Gesù ritornò in Galilea con la potenza dello Spirito e la sua fama si diffuse in tutta la regione. Insegnava nelle loro sinagoghe e gli rendevano lode. Venne a Nàzaret, dove era cresciuto, e secondo il suo solito, di sabato, entrò nella sinagoga e si alzò a leggere. Gli fu dato il rotolo del profeta Isaia; aprì il rotolo e trovò il passo dove era scritto: Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l'unzione e mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio, a proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; a rimettere in libertà gli oppressi, a proclamare l'anno di grazia del Signore. Riavvolse il rotolo, lo riconsegnò all'inserviente e sedette. Nella sinagoga, gli occhi di tutti erano fissi su di lui. Allora cominciò a dire loro: «Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato» (Lc 4,14-21).

Sulla terra non esistono persone fuori del contesto e della verità della profezia che Gesù è venuto a realizzare. Ci sono assetati di Dio, prigionieri del peccato e della morte, ciechi spirituali, oppressi. Tutta l'umanità è bisognosa di liberazione, redenzione, grazia, verità, conforto, misericordia, perdono, sostegno, luce. Gesù però non può fare tutto da solo. Nella sua umanità anche Lui è nel limite della carne e del tempo. Non esistono persone sante, ma da santificare. Lui le chiama, le ammaestra, le santifica, dona loro il suo Spirito, la sua grazia, la sua Parola ed esse potranno domani compiere la missione di salvezza e di redenzione come Lui oggi in mezzo a loro.

Con Levi avviene qualcosa di inimmaginabile. Lui inizia la sua missione fin da subito. Lui peccatore, chiamato da Cristo Gesù, chiama a Cristo Gesù tutti i suoi amici peccatori, offre loro un pranzo al quale partecipa anche il Signore. È lo scandalo. Il Santo sta con i peccatori, siede a mensa con essi. Ci si può scandalizzare se in un ospedale si vede un medico che parla con gli ammalati e dona loro suggerimenti e anche medicine perché guariscano dalle loro infermità? Gesù, vero medico dei peccatori, con loro deve stare, loro deve guarire, loro deve portare nella perfetta guarigione. Chi si reputa sano, non ha bisogno delle sue cure.

Una puntualizzazione va fatta, specie nel nostro tempo nel quale si vuole Cristo, ma non come "vero medico" per la guarigione del peccatore. Lo si vuole come quelle persone che vanno a visitare gli ammalati, stanno con essi anche delle intere giornate, poi se ne vanno e l'ammalato continua a rimanere nella sua infermità. Gesù non è solo un visitatore. Lui viene per guarire, sanare, togliere il nostro peccato. Chi non si lascia togliere il peccato da Cristo Gesù, nulla ha compreso di Lui. Tutti i sacramenti sono celebrati in vista della cancellazione del peccato e della lotta contro di essi. Celebrare i sacramenti nel peccato per rimanere nel peccato offende gravissimamente Gesù.

Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, liberateci da ogni peccato.

 

Ricerca avanzata  (46185 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: