PERFEZIONA LA RICERCA

FestiviFeriali

Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla LiturgiaCommenti al Vangelo
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA

Torna alla pagina precedente

Icona .doc

TESTO La scelta

Archivio Parrocchia

Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria (08/12/2002)

Vangelo: Lc 1,26-38 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Visualizza Lc 1,26-38

In quel tempo, 26l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, 27a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. 28Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te».

29A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. 30L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. 31Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. 32Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre 33e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».

34Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». 35Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. 36Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: 37nulla è impossibile a Dio». 38Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

Maria è stata scelta da Dio per essere la Madre di Gesù. Fin dal primo istante in cui fu concepita nel grembo di sua madre, Dio riservò a sé Maria per il suo disegno speciale. La preservò dal peccato perché concepisse il Cristo nel suo grembo. L'immacolata concezione di Maria fu un evento unico nel suo genere, ma la scelta di Dio riguardo al suo popolo continua anche oggi.

Dio vuole che tutti rispondano al suo amore. Per questo motivo, Dio scelse Maria e mandò il Figlio suo. Dio non abolì la libertà di dire "No" al suo amore, ma dimostrò in Maria e in Gesù il suo desiderio che tutti rispondessero: "Sì".

Dio ama gli uomini fino a voler stare con loro. L'autore della Lettera agli Efesini afferma che questo fa parte del disegno di Dio prima ancora della fondazione del mondo. Maria ha partecipato a questo piano mediante il privilegio speciale di essere avvolta dalla grazia di Dio. Fu preparata da Dio ad essere una degna madre per il Figlio di Dio fatto uomo.

Gesù, il Figlio di Maria, fu il modo con cui Dio portò avanti il suo piano di adozione filiale. Grazie a Cristo, tutti ora sono eredi della grazia di Dio, partecipi della vita divina. Questa grazia salvifica è immeritata; è dono libero di Dio elargito dal suo amore.

Tutti possono accettare il dono della grazia e lodare Dio per questo libero dono. In altre parole, tutti possono rispondere, come Maria, all'offerta di Dio.

 

Ricerca avanzata  (47731 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: