PERFEZIONA LA RICERCA

FestiviFeriali

Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla LiturgiaCommenti al Vangelo
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA

Torna alla pagina precedente

VIDEO Ruminare i Salmi - Salmo 118,24 (Domenica di Pasqua)

don Marco Pratesi  

Domenica di Pasqua - Risurrezione del Signore (Anno B) (05/04/2015)

Brano biblico: Sal 118,24 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Visualizza Gv 20,1-9

1Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. 2Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!». 3Pietro allora uscì insieme all’altro discepolo e si recarono al sepolcro. 4Correvano insieme tutti e due, ma l’altro discepolo corse più veloce di Pietro e giunse per primo al sepolcro. 5Si chinò, vide i teli posati là, ma non entrò. 6Giunse intanto anche Simon Pietro, che lo seguiva, ed entrò nel sepolcro e osservò i teli posati là, 7e il sudario – che era stato sul suo capo – non posato là con i teli, ma avvolto in un luogo a parte. 8Allora entrò anche l’altro discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette. 9Infatti non avevano ancora compreso la Scrittura, che cioè egli doveva risorgere dai morti.

Ruminare i Salmi - Salmo 118 (Vulgata / liturgia 117),24 (Domenica di Pasqua)

CEI Questo è il giorno che ha fatto il Signore:

rallegriamoci in esso ed esultiamo!

Atti degli Apostoli 10,39-40 Essi (i Giudei) lo uccisero appendendolo a una croce, ma Dio lo ha risuscitato al terzo giorno.

Colossesi 3,1-2 Se siete risorti con Cristo, cercate le cose di lassù, dove è Cristo, seduto alla destra di Dio; rivolgete il pensiero alle cose di lassù, non a quelle della terra.

Liturgia (inno di compieta): Gesù, luce da luce, sole senza tramonto, tu rischiari le tenebre nella notte del mondo.

Cipriano: Per i figli della luce, è giorno anche di notte: quando è buio per chi ha la luce nel cuore? Quando non è giorno, per chi ha Cristo come sole?

Bruno di Segni: Tutti i giorni sono creati dal Signore, ma 'questo è il giorno che ha fatto il Signore' in quanto mediante il suo sangue ha rigenerato l'uomo e mediante la sua risurrezione lo ha chiamato alla vita immortale dell'anima e del corpo.

Giovanni Paolo II: Alla domenica ben s'addice l'esclamazione del Salmista: «Questo è il giorno che ha fatto il Signore: rallegriamoci ed esultiamo in esso». Questo invito alla gioia, che la liturgia di Pasqua fa proprio, porta il segno dello stupore da cui furono investite le donne che avevano assistito alla crocifissione di Cristo quando, recatesi al sepolcro «di buon mattino, il primo giorno dopo il sabato», lo trovarono vuoto. È invito a rivivere in qualche modo l'esperienza dei due discepoli di Emmaus, che sentirono «ardere il cuore nel petto» mentre il Risorto si affiancava a loro lungo il cammino, spiegando le Scritture e rivelandosi nello «spezzare il pane». È l'eco della gioia, prima esitante e poi travolgente, che gli Apostoli provarono la sera di quello stesso giorno, quando furono visitati da Gesù risorto e ricevettero il dono della sua pace e del suo Spirito. (Lettera apostolica "Dies Domini",1)

Opera del Signore per eccellenza è la vittoria della luce sulla tenebra e della vita sulla morte.

 

Ricerca avanzata  (43449 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: