PERFEZIONA LA RICERCA

FestiviFeriali

Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla LiturgiaCommenti al Vangelo
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA

Torna alla pagina precedente

Icona .doc

TESTO Ipocrisia che acceca

don Luciano Sanvito

Venerdì della XXIII settimana del Tempo Ordinario (Anno I) (11/09/2009)

Vangelo: Lc 6,39-42 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Visualizza Lc 6,39-42

39Disse loro anche una parabola: «Può forse un cieco guidare un altro cieco? Non cadranno tutti e due in un fosso? 40Un discepolo non è più del maestro; ma ognuno, che sia ben preparato, sarà come il suo maestro.

41Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio? 42Come puoi dire al tuo fratello: “Fratello, lascia che tolga la pagliuzza che è nel tuo occhio”, mentre tu stesso non vedi la trave che è nel tuo occhio? Ipocrita! Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello.

L' IPOCRISIA rende ciechi.
Su di noi soltanto.
Non sugli altri e sui loro difetti.

Anzi, l'ipocrisia ingrandisce le realtà negative: ma solo quelle degli altri.

Sappiamo vedere attorno, lontano, a destra e a manca, sopra e sotto, al di là e oltre ogni cosa, ma sempre e soltanto fuori da noi stessi e su chi ci sta attorno.

L'ipocrisia rende ciechi dentro.

Quando uno è cieco, nel mondo umano, aguzza altri sensi, quali il tatto e l'udito, la memoria e la fantasia, il senso interno,...

Quando uno è cieco nel mondo dello spirito, aguzza in negativo tutti gli atteggiamenti che possono vedere meglio gli altri e i loro difetti: la malizia, il pregiudizio, la parola cattiva, la violenza e la brutalità, l'istinto e l'aggressività,...

Il cieco del mondo diventa il segno del cieco nello spirito.

L'ipocrisia è la forza dietro la quale si nasconde il Principe di ogni male.

Come potersi disfare di questo male radicato nella cecità morale?

Non c'è nulla che si può fare, di fronte alla cecità morale, se non aspettare che il malcapitato "cada nella buca", lui e chi lo segue.

Allora, sarà liberato dalla sua cecità, iniziando a gridare "aiuto!".

L'IPOCRISIA CI CONDUCE DA CIECHI ALLA BUCA DELLA MORTE

 

Ricerca avanzata  (48463 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: