Area Anno A (Fano)

L'album dei figli amati (it)

Battesimo del Signore - A

Clicca per vedere l'immagine a grandezza intera  (3501 × 2550 pixel, dimensione del file: 1704 KB)

modifica dell'immagine (inserimento testo italiano) a cura di Salvo Cigna
Alcune chiavi di lettura dell'immagine

Nella Festa del Battesimo del Signore, con la quale chiudiamo il tempo di Natale, rinnoviamo il nostro battesimo. Potremmo non ricordare la data in cui siamo stati battezzati, ma sarebbe bello conoscerla e celebrarla. Potremmo anche pubblicare l'album fotografico in cui la cosa più importante è che "siamo amati figli di Dio", come sottolinea Fano nel suo disegno questa settimana.

Papa Francesco ha parlato dell'importanza del giorno del nostro battesimo. Ha detto: "Sebbene molti non abbiano il minimo ricordo della celebrazione di questo sacramento, siamo chiamati a vivere ogni giorno aspirando alla vocazione che abbiamo ricevuta in esso".

Nella scena evangelica del battesimo ascoltiamo: "Questo è mio Figlio, l'amato, il mio preferito". Anche noi riceviamo quelle parole dal Padre al nostro battesimo. Una parola d'amore, di predilezione, di essere speciale non per niente in particolare, di essere speciale per essere e per essere nelle sue mani. E questo, logicamente, dà un'enorme solidità alla vita, indipendentemente da quante difficoltà possano sorgere. Sentirsi amati da Dio è la cosa più forte che può accaderci, perché sappiamo già che l'amore di Dio si comunica con i fratelli. È sempre una fonte d'amore.

Spero che nella messa del Battesimo del Signore, i sacerdoti aspergano abbondantemente i fedeli con l’acqua, che ci ricorda la grazia di questo sacramento.

traduzione dal blog di Kamiano

Temi: album fotografico, foto, famiglia, figli

Visualizza Mt 3,13-17: Battesimo di Gesù

13Allora Gesù dalla Galilea venne al Giordano da Giovanni, per farsi battezzare da lui. 14Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: «Sono io che ho bisogno di essere battezzato da te, e tu vieni da me?». 15Ma Gesù gli rispose: «Lascia fare per ora, perché conviene che adempiamo ogni giustizia». Allora egli lo lasciò fare. 16Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono per lui i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio discendere come una colomba e venire sopra di lui. 17Ed ecco una voce dal cielo che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’amato: in lui ho posto il mio compiacimento».

Autore: Patxi Velasco Fano  (home page 1 - home page 2)

Visualizza tutte le 72 immagini relative a Mt 3,13-17