Area Anno B (Cerrato)

IV Domenica di Pasqua - B

Clicca per vedere l'immagine a grandezza intera  (1868 × 1344 pixel, dimensione del file: 267 KB)

Alcune chiavi di lettura dell'immagine

Gesù è il buon Pastore difende le sue pecore (le porta in braccio), dona la sua vita sulla croce (che vediamo nel cancello che apre con la sua mano destra), chi vede Lui vede il Padre (il sole) che attraverso Cristo illumina il cammino.

Temi: buon pastore, pastore, pecore, ovile, sole

Visualizza Gv 10,11-18

11Io sono il buon pastore. Il buon pastore dà la propria vita per le pecore. 12Il mercenario – che non è pastore e al quale le pecore non appartengono – vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge, e il lupo le rapisce e le disperde; 13perché è un mercenario e non gli importa delle pecore.

14Io sono il buon pastore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me, 15così come il Padre conosce me e io conosco il Padre, e do la mia vita per le pecore. 16E ho altre pecore che non provengono da questo recinto: anche quelle io devo guidare. Ascolteranno la mia voce e diventeranno un solo gregge, un solo pastore. 17Per questo il Padre mi ama: perché io do la mia vita, per poi riprenderla di nuovo. 18Nessuno me la toglie: io la do da me stesso. Ho il potere di darla e il potere di riprenderla di nuovo. Questo è il comando che ho ricevuto dal Padre mio».

Autore: Marcello Cerrato   (contatta l'autore, home page 1 - home page 2)

Visualizza tutte le 47 immagini relative a Gv 10,11-18