Area Anno A (Fano)

Lo Spirito ci porta per tutto il mondo a rinnovare la faccia della terra

Pentecoste

Clicca per vedere l'immagine a grandezza intera  (1000 × 711 pixel, dimensione del file: 445 KB)

Alcune chiavi di lettura dell'immagine

Il Signore risorto fa che non abbiamo paura e che viviamo con gioia il nostro essere cristiani, suoi testimoni in tutto il mondo. "Ricevete lo Spirito Santo". Ricevete lo Spirito per volare, per sognare, per trasformare, per colorare la vita e insegnare a guardare con gli occhi del Risorto.

Una Chiesa gioiosa, incoraggiata dal soffio dello Spirito, che ci afferra, ci porta quà e là, non ci lascia statici, ma in un dinamismo continuo. Una chiesa che è famiglia, di quelli che condividono la fede nel Signore Risorto.

Una chiesa che non rimane nei criteri del mondo, della terra, ma è Chiesa che "è al di sopra" degli interessi e limiti umani. Allo stesso tempo, è una Chiesa incarnata e solidale con quelli che soffrono di più, ma sollevata dalle ali dello Spirito. Una Chiesa nel Nord e nel Sud, in campagna e in città, che non rimane ferma davanti a quelli che chiedono aiuto affogati per le differenze sociali e le ingiustizie, secondo l'esempio di Colui che è stato trafitto per amore.

Inviaci il tuo Spirito, perché non dimentichiamo i poveri e gli umili, coloro che portano nei loro cuori il sigillo del tuo amore.

traduzione dal blog di Kamiano

Temi: spirito santo, pentecoste, evangelizzazione, colombe, mandato

Visualizza Gv 20,19-23: Gesù appare ai discepoli

19La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». 20Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. 21Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». 22Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. 23A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati».

Autore: Patxi Velasco Fano  (home page 1 - home page 2)

Visualizza tutte le 110 immagini relative a Gv 20,19-23