Area Anno A (Fano)

Chi non prende la propria croce e non mi segue, non è degno di me

XIII Domenica t.o. - A

Clicca per vedere l'immagine a grandezza intera  (300 × 233 pixel, dimensione del file: 19 KB)

Temi: sequela, discepolo, discepolato, vocazione

Visualizza Mt 10,37-42

In quel tempo, Gesù disse ai suoi apostoli: 37Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; chi ama figlio o figlia più di me, non è degno di me; 38chi non prende la propria croce e non mi segue, non è degno di me. 39Chi avrà tenuto per sé la propria vita, la perderà, e chi avrà perduto la propria vita per causa mia, la troverà.

40Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato. 41Chi accoglie un profeta perché è un profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto perché è un giusto, avrà la ricompensa del giusto. 42Chi avrà dato da bere anche un solo bicchiere d’acqua fresca a uno di questi piccoli perché è un discepolo, in verità io vi dico: non perderà la sua ricompensa».

Autore: Patxi Velasco Fano  (home page 1 - home page 2)

Visualizza tutte le 8 immagini relative a Mt 10,37-42