Testi per

24 novembre 2019
XXXIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C) - CRISTO RE

Vangelo: Lc 23,35-43

PASSA AL RITO AMBROSIANO

Aree preferite 

NOVITÀ

Ultimi 7 giorni

Ultimi 15 giorni

Ultima news (19/11/2019)

Penultima news (16/10/2019)

Inviaci il tuo materiale!

Aree materiale
animazione domenica (6251)
app e software (68)
audio (720)
bambini (4891)
bibbia (2336)
carità (139)
catechesi (937)
cineforum (53)
educatori (250)
famiglie (277)
giovani (1580)
magistero (2670)
migrazioni (220)
missioni (311)
pedagogia (13)
preghiera (10736)
presentazioni (2937)
scout (572)
spiritualità (238)
studi (457)
varie (2488)
video (2419)

TuttiBambini e ragazziAnimazionePreghiere dei fedeliAdorazione

  Hai cercato testi per
XXXIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno C) - Cristo Re (passa al rito ambrosiano) (24 novembre 2019)
nell'area Giovani senza le sue sottoaree

Hai trovato 1 testo

Visualizza Lc 23,35-43

In quel tempo, [dopo che ebbero crocifisso Gesù,] 35il popolo stava a vedere; i capi invece lo deridevano dicendo: «Ha salvato altri! Salvi se stesso, se è lui il Cristo di Dio, l’eletto». 36Anche i soldati lo deridevano, gli si accostavano per porgergli dell’aceto 37e dicevano: «Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso». 38Sopra di lui c’era anche una scritta: «Costui è il re dei Giudei».

39Uno dei malfattori appesi alla croce lo insultava: «Non sei tu il Cristo? Salva te stesso e noi!». 40L’altro invece lo rimproverava dicendo: «Non hai alcun timore di Dio, tu che sei condannato alla stessa pena? 41Noi, giustamente, perché riceviamo quello che abbiamo meritato per le nostre azioni; egli invece non ha fatto nulla di male». 42E disse: «Gesù, ricòrdati di me quando entrerai nel tuo regno». 43Gli rispose: «In verità io ti dico: oggi con me sarai nel paradiso».

Torna alla ricerca su tutte le aree testi

Giovani

Cristo Re - anno C   1visualizza scarica

Spunti di riflessione adatti a ragazzi e giovani per la solennità di Cristo Re - anno C.

area giovani - nome file: rifl-cristore-c.zip (9 kb); inserito il 24/11/2007; 7608 visualizzazioni

l'autore è don Massimo Masini, contatta l'autore