Aiutaci TestiPresentazioniVideoAudioImmaginiRitagliCommentiVangeliIdeeGiochi Mailing listBlogGuida    Entra

Ritagli

Ritagli per la prossima festa:
23 novembre 2014
XXXIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO A) - CRISTO RE

Vangelo: Mt 25,31-46

PASSA AL RITO AMBROSIANO

I tuoi ritagli preferiti

PERFEZIONA LA RICERCA

Ultimi ritagli inseriti

Indice alfabetico dei temi

Invia il tuo ritaglio

Un ritaglio al giorno!
Inserisci qui il tuo indirizzo email e clicca su iscrivimi per ricevere ogni mattina un ritaglio:

3+9=

Hai cercato l'autore o la fonte di nome Beato don Luigi Monza

Hai trovato 4 ritagli

Ricerca avanzata ritagli
tipo
parole
tema
fonte/autore

TESTO

1. Sia la nostra vita santa

beato don Luigi Monza

Far ritornare la società attuale alla carità dei primi cristiani non sarà mai possibile se i membri della conquista non siano essi stessi l'esempio pratico. Si legge nelle prime storie del cristianesimo che i pagani si convertivano non tanto per i miracoli, quanto piuttosto per il disprezzo che i primi cristiani avevano della gloria e del denaro.

Allora, se i miracoli non sono bastati per convertire il mondo pagano, occorrerà trovare i mezzi più adatti. E il mezzo più adatto, anzi il più efficace, credo sia la santità della nostra vita.

Sia dunque la nostra vita santa, ma di quella santità che si presenta come modello da imitare.

conversionemiracolisantità

Valutazione: 0 voti

inviato da Simona Fontanesi, inserito il 08/11/2011

TESTO

2. Dinnanzi all'altare arde una lampada

Beato Don Luigi Monza

Dinnanzi all'altare arde una lampada
che annuncia la presenza reale del Cristo
sotto le specie eucaristiche.
Interroghiamola e diciamole:
"Che cosa dobbiamo fare per piacere a Dio?".
La Lampada ci risponde e ci dice:
"Io ardo e ardendo do luce: fa' anche tu
di essere un uomo di grande fede.
Sia la tua fede come la mia luce:
viva, intensa, efficace.
Io nutro la mia fiamma con l'olio puro:
anche tu devi nutrire la tua fede con
l'olio purissimo delle buone opere.
Guai a te se quest'olio venisse a mancare:
tu saresti simile alle vergini stolte di cui
parla il Vangelo".
La lampada continua e dice:
"Io ardo e ardendo do calore; dà tu pure
al Signore il calore dell'amor tuo,
l'affetto più sincero, costante".
Dice ancora: "Io sto costantemente
presso il Tabernacolo, ardo giorno e notte
e questa mia costanza forma la mia
caratteristica. Sii anche tu costante
nella fede e nelle virtù.
In questa risposta sta
l'essenza della vita spirituale".

preghierafedetestimonianzafedeltàadorazione

Valutazione: 0 voti

inviato da Rita Guazzi, inserito il 08/01/2011

ESPERIENZA

3. Gioia

Beato don Luigi Monza

E' sempre in gioia il cuore che vive in Dio.

gioiaserenità

Valutazione: 5.0/5 (1 voto)

inviato da Marina Parisi, inserito il 05/06/2009

TESTO

4. La santità

Beato don Luigi Monza, Gli scritti

La santità non consiste nel fare cose straordinarie ma nel fare straordinariamente bene le cose ordinarie.

santitàimpegnoresponsabilitàsacrificio

Valutazione: 0 voti

inviato da Patrizia Milesi, inserito il 29/10/2007