Aiutaci TestiPresentazioniVideoAudioImmaginiRitagliCommentiVangeliIdeeGiochi Mailing listBlogGuida    Entra

Commenti

Commenti per
21 ottobre 2013
LUNEDÌ DELLA XXIX SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO I)

Vangelo: Lc 12,13-21

PASSA AL RITO AMBROSIANO

PERFEZIONA LA RICERCA

Feriali
Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla Liturgia
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA
www.libreriateologica.it
Icona .doc

TESTO Arricchire davanti a Dio

don Luciano Sanvito

Lunedì della XXIX settimana del Tempo Ordinario (Anno I) (19/10/2009)

Vangelo: Lc 12,13-21 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Visualizza Lc 12,13-21

13Uno della folla gli disse: «Maestro, di’ a mio fratello che divida con me l’eredità». 14Ma egli rispose: «O uomo, chi mi ha costituito giudice o mediatore sopra di voi?». 15E disse loro: «Fate attenzione e tenetevi lontani da ogni cupidigia perché, anche se uno è nell’abbondanza, la sua vita non dipende da ciò che egli possiede».

16Poi disse loro una parabola: «La campagna di un uomo ricco aveva dato un raccolto abbondante. 17Egli ragionava tra sé: “Che farò, poiché non ho dove mettere i miei raccolti? 18Farò così – disse –: demolirò i miei magazzini e ne costruirò altri più grandi e vi raccoglierò tutto il grano e i miei beni. 19Poi dirò a me stesso: Anima mia, hai a disposizione molti beni, per molti anni; ripòsati, mangia, bevi e divèrtiti!”. 20Ma Dio gli disse: “Stolto, questa notte stessa ti sarà richiesta la tua vita. E quello che hai preparato, di chi sarà?”. 21Così è di chi accumula tesori per sé e non si arricchisce presso Dio».

ARRICCHIRE DAVANTI A DIO...

Accumulare tesori davanti al mondo e non dinnanzi a Dio ci procura l'esito della morte o anche solo della paura della morte che arriva.

Accumulare tesori davanti a Dio ci permette di essere sempre in sintonia con quella Provvidenza che ci permette di stare sereni e tranquilli nelle braccia della presenza amorosa e premurosa di Dio.

Ogni volta che accumuliamo per noi stessi e in vista dei nostri interessi, dobbiamo anche riconoscere che stiamo accumulando per la morte: essa ci sta sempre dinnanzi e in agguato, per attenderci al varco.

Gli interessi umani legati alla vita e alla nostra morte, ad esempio nel caso dell'eredità, ci fanno ragionare tra noi circa il fatto di come gestire i nostri beni, i nostri "raccolti".

Ma quello che accumuliamo non è più in mano nostra, ma della morte: essa ci fa da inquinamento e da virus letale in ogni nostra scelta che procede verso di essa, nel campo umano e nell'ambito terreno.

Accumulare tesori di fronte a Dio invece è la realtà più preziosa e saliente per la nostra esistenza: essere in grado di gestire tutti i nostri beni in riferimento a Dio ci fa essere sereni e tranquilli, anche se ci mancasse la terra sotto i piedi: Dio sarà sempre e comunque con noi.

ARRICCHIRE DAVANTI A DIO E' UN DONO CHE CRISTO OGGI CI FA

Valutazione: 0 voti

 

Ricerca avanzata  (30494 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: