TestiPresentazioniVideoAudioImmaginiRitagliCommentiVangeliIdeeGiochi Mailing listBlogGuida Aiutaci   Entra

Commenti

Commenti per
18 febbraio 2007
VII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C)

Vangelo: Lc 6,27-38

PASSA AL RITO AMBROSIANO

PERFEZIONA LA RICERCA

Festivi
Parole Nuove - Commenti al Vangelo e alla Liturgia
AUTORI E ISCRIZIONE - RICERCA
www.libreriateologica.it
Icona .doc

TESTO Porgi l'altra guancia

don Giovanni Berti

VII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C) (18/02/2007)

Vangelo: Lc 6,27-38 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )

Visualizza Lc 6,27-38

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: 27A voi che ascoltate, io dico: amate i vostri nemici, fate del bene a quelli che vi odiano, 28benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi trattano male.

29A chi ti percuote sulla guancia, offri anche l’altra; a chi ti strappa il mantello, non rifiutare neanche la tunica. 30Da’ a chiunque ti chiede, e a chi prende le cose tue, non chiederle indietro.

31E come volete che gli uomini facciano a voi, così anche voi fate a loro. 32Se amate quelli che vi amano, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori amano quelli che li amano. 33E se fate del bene a coloro che fanno del bene a voi, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori fanno lo stesso. 34E se prestate a coloro da cui sperate ricevere, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori concedono prestiti ai peccatori per riceverne altrettanto. 35Amate invece i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e la vostra ricompensa sarà grande e sarete figli dell’Altissimo, perché egli è benevolo verso gli ingrati e i malvagi.

36Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso.

37Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati. 38Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio».

Clicca qui per la vignetta della settimana.

È difficile amare i nemici, ma in certe situazioni è ancor più difficile amarsi tra fratelli, in casa, nella comunità e persino nella comunità cristiana, superando giudizi e nascosti rancori...

Fare del bene non è poi così gravoso se si tratta di allungar la mano e mettere un paio di euro nella cassetta in chiesa. Ma quanto mi costa donare il mio tempo e sporcarmi le mani per un servizio costante e prolungato?

E porgere l'altra guancia a chi mi fa una violenza? Ok, lo posso fare. Non mi vendico subito. Ma quando ho finito le guance (che sono solo due), che faccio? Ripago la violenza?

Queste parole di Gesù sembrano più un romanzo di fantascienza che proposte per un mondo reale.

Eppure ogni volta che le ascolto, se da un lato mi sento giudicato perché non riesco a viverle mai in pieno (a volte non le vivo affatto!), dall'altro lato sento che ho bisogno di queste parole perché mi mettono dentro un senso di speranza.

Ho bisogno di credere che sia possibile un mondo nuovo dove violenza, vendetta, giudizio ed egoismo non ci sono più. E questo mondo lo posso costruire anche io, non dipende solo da una magia del Cielo!

Gesù, tu per primo hai amato noi, nemici della tua parola. Tu per primo ci hai fatto del bene, e dalla croce dove ti abbiamo messo ci hai benedetto. E al bacio di Giuda, segno dei tanti nostri amori falsi, non hai tirato indietro la tua guancia, ma hai offerto l'altra agli schiaffi e agli sputi dei tuoi aguzzini.

Questo mondo nuovo è possibile perché tu hai aperto la strada e come uomo ci hai fatto capire che è un mondo possibile.

Io non avrò certo la tua forza e coerenza, ma posso fare la mia piccola parte, amando un po' di più i miei nemici vicini e lontani, superando i sentimenti di odio e vendetta che a volte mi condizionano, e facendo in modo che nessuno sia costretto a darmi l'altra sua guancia ad un mio atto di violenza...

Clicca qui per lasciare un commento.

Valutazione: 0 voti

 

Ricerca avanzata  (30398 commenti presenti)
Omelie Rituali per: Battesimi - Matrimoni - Esequie
brano evangelico
(es.: Mt 25,31 - 46):
festa liturgica:
autore:
ordina per:
parole: